Mediobanca: conti da record e stime analisti in crescita per il 2022

10 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Mediobanca ha presentato ieri i conti al 31/12/2021 con una forte crescita rispetto all’esercizio precedente, battendo tutte le stime degli analisti. Nel solo secondo trimestre del 2021 l’utile di Mediobanca è stato di 264 milioni di euro, a fronte dei 220 milioni attesi dal mercato. Gli analisti di Equita, nella seconda metà di quest’anno, si aspettano una solida crescita dei ricavi, grazie al contributo del ramo Corporate Investment banking e alle attese di redditività del Wealth management. Il margine d’interesse (NII) per il 2022 è atteso in crescita del +2/+3%, contro la stima di Equita a +2,2%; mentre per quanto riguarda la sensibilità ai tassi, gli analisti vedono un impatto del +2/+3% del margine di interesse ogni +50 punti base di aumento dei tassi.

Sulla base di queste premesse Equita ha alzato le stime del 7% dell’utile per il 2022, ora atteso a 874 milioni di euro contro una precedente stima di 817 mln di euro. Data l’accelerazione dei ricavi in tutte le divisioni della banca, gli analisti di Equita confermano il Buy su Mediobanca con un target price a 12,8 euro per azione.
Guardando al consensus su Bloomberg, la maggioranza (11) degli analisti ha una visione Buy, in 8 dicono di mantenere (Hold) e nessuno da un’indicazione Sell sul titolo. Il target price a 12 mesi è mediamente a 11,68 euro, con un rendimento potenziale del 10% dai prezzi attuali.

Intanto sulla scia dei conti da record nelle ultime due sedute il titolo ha guadagnato oltre il 5% e oggi si trova sulla parità a 10,58 euro.