Market mover: l’agenda macro di mercoledì 15 giugno 2022

15 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nella giornata di mercoledì 15 giugno si guarda in avvio di giornata ai dati cinesi, con la pubblicazione della produzione industriale e alle vendite al dettaglio. Diversi i dati da monitorare nella zona euro, tra cui la produzione industriale.

Ma è soprattutto l’agenda Usa ad essere densa di dati e appuntamenti. In evidenza l’indice manifatturiero NY, le vendite al dettaglio, l’indice NAHB sulla fiducia dei costruttori ma soprattutto la giornata culmina con le decisioni Fed. Quest’ultima dovrebbe rivedere al rialzo i tassi, con le probabilità di una stretta di 75 punti base che si sta facendo sempre più concreta. Segue a partire dalle 20:30 la conferenza stampa di Jerome Powell, con le nuove stime economiche.

“Fino a una settimana fa era praticamente scontato che oggi la Fed alzasse i tassi di altri 50 punti base all’1,5%, seguiti da altri 50 punti base a luglio. Questo calcolo si è spostato abbastanza bruscamente dopo il dato sull’inflazione di maggio di venerdì scorso, con i mercati che si attendono ora una stretta di 75 pb, a causa dei timori che la Federal Reserve sia in ritardo rispetto alla curva quando si tratta di affrontare le aspettative di inflazione”, commenta Michael Hewson, chief market analyst di CMC Markets UK.