Market mover: l’agenda macro della giornata

15 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

In attesa di sviluppi dalla crisi ucraina, l’agenda macro di oggi prevede nel corso della mattina l’indice Zew in Germania e la seconda stima del Pil dell’Eurozona, mentre nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno i prezzi alla produzione e l’indice Empire Manufacturing. Per quanto riguarda l’Italia, Bankitalia aggiornerà l’andamento del debito pubblico.

Intanto dal Giappone è giunto il Pil relativo al quarto trimestre del 2021 che è cresciuto dell’1,3% rispetto al trimestre precedente e del 5,4% su base annualizzata, grazie alla ripresa delle spese per consumi, sostenuta dalla fine dello stato di emergenza lanciato dalle autorità per arginare le infezioni da Covid. Il dato è stato lievemente inferiore all’espansione del 5,5% stimata dagli economisti intervistati dall’agenzia Kyodo News.

A livello societario, oggi da monitorare Tim che ha snocciolato il nuovo piano industriale. Attenzione anche al comparto bancario dopo che Bper ha firmato il contratto per l’acquisizione di Carige. Inoltre oggi sono previsti i conti di Unicredit.