Luce e gas: Antitrust, contratti solo scritti. Offerte telefoniche potrebbero diventare non più vincolanti

4 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’Antitrust ha proposto una norma che preveda che “il vincolo contrattuale sorga solo a seguito della conferma dell’offerta, da parte del consumatore, per iscritto”.

Le associazione dei consumatori sostengono la proposta avanzata dall’Autorità. “Ogni anno migliaia di contratti per le forniture di luce e gas vengono estorti telefonicamente ai consumatori attraverso pratiche aggressive, ingannevoli e scorrette, senza fornire adeguate informazioni agli utenti circa le condizioni contrattuali o il diritto di recesso”, sottolinea il presidente del Codacons, Carlo Rienzi.

Favorevole anche Assoutenti, purché la misura non si trasformi in un eccesso di burocrazia a danno degli utenti: “Non vorremmo però che la necessità di una firma scritta su un documento per le nuove forniture o per cambiare operatore si trasformi in un disagio per i consumatori e in un eccesso di burocrazia”, spiega il presidente Furio Truzzi.