Linee guida congiunte Assoreti-Assogestioni in materia di rendicontazione di costi e oneri

16 Febbraio 2021, di Mariangela Tessa

La disciplina di matrice MiFID II, nel porsi la finalità di tutelare gli investitori, ha fissato a carico degli intermediari distributori anche il dovere di assicurare che gli investitori siano in grado di valutare i propri investimenti e di poter confrontare servizi e strumenti finanziari. Tra gli elementi utili alla valutazione è stata inclusa la consapevolezza di tutti i costi e gli oneri.

In tale contesto, lo scorso anno, Assoreti e Assogestioni – anche a seguito della Raccomandazione n. 1/2020 – hanno dato vita ad un Tavolo interassociativo con l’intento di favorire il dialogo fra produttori e distributori e la convergenza verso soluzioni condivise, idonee a consentire ai distributori l’adempimento dell’obbligo degli stessi di procedere al tempestivo inoltro alla clientela del rendiconto aggregato dei costi e oneri nella prestazione dei servizi di investimento e accessori.

Il Tavolo interassociativo, formato da qualificati esponenti dei distributori e dei gestori sia nazionali sia esteri, è pervenuto alla redazione di Linee guida che, corredate da un Documento tecnico, sono state approvate dalle due Associazioni e diramate alle rispettive Associate.
Il contenuto delle Linee guida è stato oggetto anche di confronto costruttivo con le altre associazioni di categoria degli intermediari distributori, le quali hanno condiviso la finalità di individuare prassi comuni con i produttori volte a rendere più efficiente il processo di rendicontazione alla clientela, con riferimento sia alla tempistica sia alla qualità delle informazioni fornite.

Il Tavolo interassociativo rimane aperto al confronto e a ulteriori implementazioni fra le due componenti dei produttori e dei distributori con l’intento di continuare a cooperare per il migliore e tempestivo servizio alla clientela.