Levi Strauss: utili a picco nel secondo trimestre, pesano costi Ipo

10 Luglio 2019, di Mariangela Tessa

Costa caro a Levi Strauss il ritorno in Borsa. Il marchio di jeans ha chiuso il suo secondo trimestre fiscale con utili in forte calo, sotto le attese, per via dei costi associati all’Ipo, avvenuta lo scorso 21 marzo.

Nei tre mesi al 26 maggio, il gruppo ha registrato 29 milioni di dollari di utili, o 7 centesimi ad azione, in calo del 63% rispetto allo stesso periodo del 2018. Gli analisti si aspettavano 8 centesimi per titolo. I ricavi trimestrali sono saliti del 5% a 1,313 miliardi, oltre il consenso per 1,29 miliardi.

Nel primo semestre dell’anno gli utili sono però volati del 200% a 175 milioni e quelli pro forma del 32% a 167 milioni grazie alla riforma fiscale approvata in Usa prima del Natale 2017 mentre i ricavi sono saliti del 6% a 2,747 miliardi.