L’Espresso: conti deludono, atteso aumento capitale da 80 milioni

27 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Il Gruppo L’Espresso si appresta alla fusione con Itedi che edita La Stampa, con un aumento di capitale nel 2017 da 80 milioni di euro.

Nel frattempo pubblica i risultati 2016 che non sono certi positivi. L’utile netto è sotto le attese, a 10,4 milioni di euro contro i 17 del precedente esercizio e le stime a 20 milioni di euro.

Calano anche i ricavi consolidati del 3,2% a 585,5 milioni, mentre quelli diffusionali sono scesi del 6,4% rispetto al precedente esercizio. Il margine operativo lordo consolidato nello scorso esercizio è stato pari a 44,7 milioni, in calo tendenziale del 5,9% includendo 7,7 milioni di oneri di riorganizzazione e ancora una volta ben al di sotto delle proiezioni degli analisti che avevano stimato un ebitda tra 48 e 58 milioni.