Leonardo: utili salgono a 74 mln nel I trimestre, confermata guidance 2022

6 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Trimestrale in crescita per Leonardo, con numeri che “riflettono il percorso di crescita e aumento di redditività previsto”. L’ex Finmeccanica ha annunciato ieri a mercati chiusi di avere chiuso il primo trimestre del 2022 con un risultato netto di 74 milioni di euro contro la perdita di 2 milioni registrata nell’analogo periodo del 2021. I ricavi si sono attestati a 3.006 milioni di euro, mostrando una crescita di circa l’8% “fortemente influenzata – spiega una nota – dalla performance degli elicotteri e dai maggiori volumi di produzione della divisione velivoli”. In rialzo sia l’Ebita, pari a 132 milioni (+39%), sia l’Ebit, pari a 123 milioni. Il free operating cash flow (Focf) è stato negativo per 1.080 milioni, ma ha presentato un significativo miglioramento (24%) rispetto al primo trimestre del 2021. Tale risultato, spiega la società, riflette il previsto positivo trend di miglioramento, pur confermando l’usuale profilo infrannuale caratterizzato da significativi assorbimenti di cassa nella prima parte dell’anno. È invece salito l’indebitamento netto di gruppo che è stato pari a 4.788 milioni rispetto ai 3.122 milioni a fine dicembre. Per quanto riguarda gli ordini si sono attestati a 3.789 milioni di euro (+10,8%), con un portafoglio ordini di 36.278 milioni che “assicura una copertura in termini di produzione leggermente superiore a 2,5 anni”.

Confermata la guidance per l’intero 2022 che prevede ricavi per 14,5-15 miliardi e una redditività in aumento con un Ebita compreso tra 1.180-1.220 milioni a fine esercizio.

“Il business difesa/governativo conferma nel periodo un buon livello di ordini, con ricavi e redditività in crescita e un flusso di cassa in miglioramento. Siamo ben posizionati nei programmi di cooperazione europea e in quei mercati in cui si prevede l’incremento della spesa per la difesa. Queste considerazioni confermano le prospettive e la guidance 2022”, ha commentato Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo.