Iveco (+7,6%) svetta sul Ftse Mib: analisti guardano a MoU con Hyundai su elettrico e idrogeno

8 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in forte rialzo per Iveco che si posiziona tra i migliori titoli del Ftse Mib. Il titolo della società specializzata nella produzione di veicoli industriali e autobus, quotata a Piazza Affari da gennaio 2022, balza di circa il 7,5% a 6,59 euro all’indomani della firma con Hyundai del Memorandum of Understanding (MoU) per esplorare possibili collaborazioni su tecnologia, approvvigionamenti congiunti e forniture reciproche. Le aree di possibile interesse riguardano i propulsori elettrici e le piattaforme, inclusi i sistemi fuel cell, l’automazione dei veicoli e la connettività dei veicoli commerciali.

L’accordo andrà valutato in funzione della reale portata e del perimetro, segnala Equita che ritiene “sia potenzialmente molto interessante per Iveco in quanto Hyundai è all`avanguardia nei motori ad idrogeno”. Dalla sim milanese aggiungono: “riteniamo sia prematuro ipotizzare che questo MoU rappresenti un primo passo per un M&A deal, ma è evidente che le due società sarebbero complementari dal punto di vista geografico”.