Italiano l’hacker che violò 60 siti web e domini Nasa

8 Ottobre 2018, di Alessandra Caparello

E’ un disoccupato di 25 anni residente a Salò, nel bresciano, l’hacker responsabile della violazione di 60 siti web istituzionali di enti territoriali (fra cui quelli della Polizia penitenziaria, di alcune province della Toscana e della Rai) e di otto domini collegati alla Nasa. 

Il giovane è stato accusato dei reati di accesso abusivo e danneggiamento a sistema informatico.