Italian Exibition Group considera acquisto 50% attività Deutsche Messe (Hannover) in Usa, Canada, Messico

4 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

“Italian Exhibition Group (IEG), società leader in Italia nell’organizzazione di eventi fieristici internazionali e quotata su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana, rende noto di aver firmato con Deutsche Messe AG (DMAG) un Memorandum of Understanding, non vincolante, finalizzato alla costituzione di una joint venture paritetica che unirà le attività fieristiche in Nord America (Usa e Canada) ed in Messico delle due società”. E’ quanto si legge in una nota della società.

“DMAG e IEG ritengono che la combinazione dell’impegno e delle rispettive competenze con una prospettiva di lungo termine consentirà maggiore efficienza nelle operazioni e favorirà la crescita del business nell’area, permettendo al contempo di cogliere le nuove opportunità derivanti da uno sviluppo congiunto dei prodotti in portafoglio”.

“Secondo il Protocollo siglato, il futuro accordo di joint venture da sottoscrivere, porterà alla costituzione di una società di diritto italiano, partecipata pariteticamente da IEG e DMAG, nella quale confluiranno le quote di partecipazione nelle società di DMAG attualmente esistenti in Canada, USA e Messico. I risultati della joint Venture saranno rendicontati nelle Relazioni finanziarie di IEG con il metodo del Patrimonio Netto. DMAG opera in USA e Canada, tramite due società, Hannover FAIRS USA, Inc. (con sede a Chicago) e Hannover FAIRS (Canada), Inc. (con sede a Ottawa). In Messico, DMAG è presente con Hannover FAIRS Mexico S.A. de
C.V. (con sede a León). IEG è presente in USA attraverso IEG USA che detiene il 51% della società di allestimenti FB International, Inc. (con sede in Oakland, New Jersey), la quale non rientrerà negli accordi di Joint venture. Tutte le società coinvolte nell’accordo assumeranno una diversa denominazione sociale ancora in fase di definizione”.

“Il valore delle società da acquisire è stato stimato in circa Euro 10,0 milioni, oltre alla PFN, sulla base di un
multiplo di valutazione applicato al risultato netto medio del periodo 2022-2025 generato dagli eventi attualmente nel portafoglio delle società DMAG. Il prezzo di acquisto della quota di IEG, sempre escludendo la PFN, è stato fissato in un minimo garantito di Euro 3,0 milioni, da corrispondere al momento della sottoscrizione dell’atto di acquisto delle quote nella joint venture (‘Purchase Agreement’), più un earn-out massimo di Euro 3,0 milioni, da liquidare entro giugno 2026, legato ai risultati economici medi delle tre
società acquisite nel periodo 2022-2025 calcolato sulla base del business esistente al momento della costituzione della joint venture. L’acquisizione da parte di IEG sarà finanziata con la liquidità ad oggi disponibile”.

“La finalizzazione dell’accordo di acquisto delle quote societarie da parte di IEG, entro il termine ultimo del 31
ottobre 2022, è subordinata alla futura sottoscrizione da parte di IEG e DMAG dell’accordo di joint venture, alla costituzione della società di joint venture egualmente partecipata dai due gruppi, all’esecuzione di alcune
operazioni sull’equity delle società target da parte di DMAG, ed all’esito positivo del processo di due diligence finanziaria, legale e fiscale condotto da IEG sulle tre società”.