Italia, aumenta del 29% il tasso di incertezza dei CFO: la view di Deloitte

12 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il contesto di tensione geo-politica e le prospettive di una stagflazione a livello globale iniziano ad avere ripercussioni sul “sentiment” dei direttori finanziari italiani, che si attendono un considerevole aumento dell’incertezza (+29%) rispetto allo scorso autunno e un peggioramento delle prospettive economico-finanziarie della propria azienda con effetti inevitabili sulle intenzioni d’investimento, in calo di oltre un terzo.

Il 90% dei CFO vede però nei fondi del PNRR un’importante opportunità di rilancio con focus su transizione green e digitale e miglioramento dei livelli di efficienza interni.

È questo il quadro che emerge dalla CFO Survey – Primavera 2022, condotta da Deloitte attraverso interviste ai CFO delle principali aziende che operano nel nostro Paese. In particolare, le opinioni dei direttori finanziari sono influenzate da rischi crescenti come le pressioni inflazionistiche, i timori geopolitici e le strozzature delle catene globali di fornitura.