Istat: vendite al dettaglio al palo ad aprile, +8,4% a/a

8 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nessuno scossone ma “stazionarietà” per le vendite al dettaglio ad aprile. Stando ai dati diffusi dall’Istat, le vendite al dettaglio in valore sono stazionarie rispetto al mese precedente e mostrano un calo dello 0,4% in volume. Sono in diminuzione le vendite dei beni non alimentari (-0,6% in valore e -0,8% in volume) mentre crescono quelle dei beni alimentari (rispettivamente +0,7% in valore e +0,2% in volume).

Su base tendenziale, le vendite al dettaglio aumentano dell’8,4% in valore e del 4,4% in volume. Sono in crescita le vendite dei beni non alimentari (+11,2% in valore e +9,3% in volume) mentre quelle dei beni alimentari registrano un aumento in valore (+5,5%) e una diminuzione in volume (-0,8%). Tra i beni non alimentari, si registra una crescita tendenziale per tutti i gruppi di prodotti. Gli aumenti maggiori riguardano mobili, articoli tessili, arredamento (+26,0%), abbigliamento e pellicceria (+20,8%) e calzature, articoli in cuoio e da viaggio (+18,4%), mentre Dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni e telefonia vede l’aumento minore (+3,4%).