Istat, in 10 anni i poveri assoluti sono triplicati

13 Luglio 2017, di Livia Liberatore

Nel 2016 sono un milione e 619 mila le famiglie in condizione di povertà, quattro milioni e 742 mila gli individui. Un dato stabile rispetto al 2015, che riguarda soprattutto i nuclei con tre o più figli minori. Proprio fra i minori la povertà è in aumento nel 2016, dal 10,9% al 12,5%. Lo rileva l’Istat nel rapporto sulla povertà in Italia, sottolineando al contempo, tuttavia, che i poveri assoluti sono triplicati di numero negli ultimi dieci anni.

I poveri assoluti sono infatti saliti dagli 1,6 milioni del 2006 ai 4,7 milioni nel 2016. Le percentuali di povertà più alte si trovano fra le famiglie in cui la persona di riferimento è un operaio. Commentando i dati, Codacons evidenzia che il numero di persone in povertà assoluta è raddoppiato dalla crisi economica del 2008 ad oggi.