Investitori istituzionali: 2016 povero per i dividendi

11 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Il 61% degli investitori istituzionali si aspetta che quest’anno i dividendi delle società britanniche saranno invariati o in calo rispetto al 2015.

E’ quanto mette in evidenza una nuova ricerca promossa da Source, uno dei principali fornitori di ETF (Exchange Traded Fund) in Europa, dalla quale emerge inoltre che il 64% degli investitori istituzionali formula questa previsione per i dividendi sui titoli europei, e il 52% per le azioni americane.

Alla domanda su quali sono i tre settori che quest’anno registreranno la flessione più consistente dei dividendi distribuiti, il 77% ha citato il settore energia/gas/petrolio, il 41% beni industriali e servizi, e la stessa percentuale (41%) ha citato banche e servizi finanziari. I tre settori che incrementeranno maggiormente i dividendi distribuiti sono invece secondo il 43% degli intervistati il settore sanitario, secondo il 35% bancario e finanziario, secondo il 32% il settore tecnologico.