Investimenti in rinnovabili: Italia perde terreno per attrattività

10 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’Italia meno attrattiva in tema di investimenti e opportunità di sviluppo nel settore delle energie rinnovabili. Così emerge dalla classifica mondiale EY secondo cui il nostro paese perde due posizioni, scendendo dal 13esimo al 15esimo posto nel report EY Renewable Energy Country Attractiveness Index (RECAI). In parte questa parziale contrazione dell’attrattività del mercato è confermata anche dalla partecipazione alle aste: la settima asta per le energie rinnovabili dell’Agenzia statale per l’energia (GSE) è stata sottoscritta con un totale di 975 MW di capacità assegnata tra 59 progetti solari fotovoltaici e 18 progetti eolici onshore di 3400 MW disponibili. Questi valori indicano una partecipazione ridotta a tutte le sette aste svolte. Nell’ottava asta il GSE metterà a disposizione 3300 MW di capacità non aggiudicata nei round precedenti.