Intesa SanPaolo: utile netto I semestre a 3,276 MLD escludendo rettifiche valore per esposizione Russia-Ucraina

29 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

“I risultati del primo semestre 2022 confermano la capacità di Intesa Sanpaolo di generare una solida redditività e di creare valore per tutti gli stakeholder anche in contesti complessi, come gli attuali eventi riguardanti Russia e Ucraina e la pandemia da COVID-19, grazie al modello di business ben diversificato e resiliente”. E’ quanto si legge nel comunicato con cui la banca guidata da Carlo Messina ha reso noti i propri conti. Conti che hanno messo in evidenza un utile netto nel primo semestre a 3,276 MLD escludendo rettifiche valore per esposizione Russia-Ucraina.

“La generazione di valore per tutti gli stakeholder -si legge nella nota – si fonda anche sul forte impegno ESG di Intesa Sanpaolo, che nel semestre si è tradotto, tra l’altro, in un contributo economico straordinario di circa 50 milioni di euro alle persone del Gruppo (non dirigenti) per mitigare l’impatto dell’inflazione e in molteplici iniziative umanitarie a favore delle persone della controllata Pravex Bank e della popolazione dell’Ucraina.

Loutile netto del semestre è pari a 3,276 miliardi di euro escludendo 1,1 miliardi di euro di rettifiche di valore per Russia e Ucraina, pienamente in linea con l’obiettivo del Piano di Impresa 2022-2025 di oltre 5 miliardi per l’anno in corso.

L’utile netto contabile è pari a 2,354 miliardi di euro. Pressoché tutti i crediti cross-border verso la Russia sono in bonis e classificati a Stage 2.