Intesa Sanpaolo, aiuto straordinario ai dipendenti: 500 euro a testa, piano da 48 milioni

29 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Intesa Sanpaolo rende noto che il CdA, riunito sotto la presidenza di Gian Maria Gros-Pietro, ha deliberato di erogare in via straordinaria 500 euro, a titolo di liberalità, a favore delle persone del Gruppo in Italia e all’estero. La misura, che interessa 82 mila persone – ad esclusione di quelle con qualifica di dirigente o retribuzione equivalente – intende dare un supporto concreto per fronteggiare le difficoltà economiche dovute ai rincari di beni alimentari ed energetici, nonché le situazioni di difficoltà derivanti dall’emergenza pandemica. L’importo complessivo dell’intervento è di 48 milioni di euro.

“Le nostre persone sono il centro vitale della Banca: da loro arriva l’impulso per la crescita, la spinta verso l’innovazione, la sensibilità per i progetti di solidarietà. La nostra leadership è costruita sulla loro professionalità e competenza. In un passaggio difficile con la capacità di spesa intaccata dai rialzi inflattivi, abbiamo voluto dare un segno di attenzione e di vicinanza, un sostegno concreto che mettiamo a disposizione delle nostre persone e delle loro famiglie”, ha commentato Carlo Messina, Consigliere Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo.