Inflazione Usa: indice prezzi alla produzione +10% a febbraio, componenti core in rallentamento e sotto attese

15 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di febbraio l’inflazione degli Stati Uniti misurata dall’indice dei prezzi alla produzione è salita su base annua del 10%, come da attese, allo stesso ritmo di gennaio (dato rivisto al rialzo dal +9,7% di gennaio precedentemente reso noto).

Su base mensile, l’indice PPI ha rallentato è salito dello 0,8%, meno del +0,9% stimato.

Escludendo le componenti più volatili rappresentate dai prezzi dei beni alimentari ed energetici, l’inflazione core è salita su base annua dell’8,4%, meno del +8,7% stimato. Su base mensile, il dato è salito dello 0,2%, decisamente meno del +0,6% previsto.

Escludendo anche la componente del commercio, oltre a quella dei prezzi dei beni alimentari ed energetici, il trend su base annua è stato di un rialzo del 6,6%, in rallentamento rispetto al +6,9% precedente; su base mensile, il rialzo è stato pari a +0,2%, a un ritmo decisamente inferiore rispetto al +0,8% di gennaio.