Industria: Istat, produzione sale ancora ad aprile

10 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di aprile si registra il terzo mese consecutivo di crescita congiunturale della produzione industriale. Secondo i dati diffusi dall’Istat, l’indice destagionalizzato della produzione industriale ha mostrato ad aprile un aumento dell’1,6% rispetto a marzo. Nel dettaglio, l’indice destagionalizzato mensile è cresciuto su base congiunturale per i beni intermedi (+2%), i beni di consumo (+1,6%) e l’energia (+1,4%), mentre i beni strumentali risultano stabili.

L’indice complessivo è aumentato in termini tendenziali del 4,2% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 19 contro i 21 di aprile 2021). Incrementi rilevanti caratterizzano i beni di consumo (+11,3%) e l’energia (+4,7%); più contenuta è la crescita per i beni intermedi (+2,6%) e i beni strumentali (+0,7%). L’Istat ha precisato che i settori di attività economica che registrano gli incrementi tendenziali più ampi sono le industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (+23,4%), la produzione di prodotti farmaceutici (+19,8%) e la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+9,4%). Flessioni tendenziali si registrano solo nella metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (-2,3%), nella fabbricazione di prodotti chimici (-1,5%) e nella fabbricazione di mezzi di trasporto (-0,7%).