Imprese pessimiste sull’economia italiana, il 65% teme recessione

5 Agosto 2019, di Mariangela Tessa

L’incubo delle recessione torna a spaventare le imprese italiane. Secondo una ricerca condotta da Intrum, uno dei maggiori operatori europei nei servizi al credito, il 65% delle imprese italiane pensa che il Paese sia già in recessione, mentre per l’11% lo sarà fra un anno, con la penisola che è la nazione europea più pessimista dopo la Grecia.

Per difendersi, il 55% delle aziende italiane pensa di ridurre le spese e il 40% di fare meno ricorso al credito. Solo il 21% delle imprese per contrastare gli effetti della recessione pensa di incrementare le attività di sviluppo del business (sales operations).

Secondo Intrum, il 79% del campione ‘made in Italy’ soffre di problemi di perdite sui crediti, molto più del 46% della media europea.