Imprese: nel I trimestre deciso calo di nuove attività

12 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Si riduce notevolmente il numero di nuove imprese in Italia. Secondo i dati diffusi oggi dall’Istat, nel primo trimestre dell’anno il numero totale di registrazioni ha segnato un calo consistente, pari all’8,6%, dopo il recupero avvenuto nell’ultimo trimestre del 2021 (+5,4%).

Le registrazioni hanno evidenziato un calo in tutti i settori, da -16,6% per i trasporti a -0,9% per gli esercizi ricettivi e di ristorazione, con l’eccezione dei servizi sanitari, di assistenza, istruzione e intrattenimento saliti del 2,4%. Il numero di fallimenti è risultato in lieve aumento rispetto al trimestre precedente, ma si colloca su livelli ampiamente inferiori a quelli medi del 2019.

Rispetto al primo trimestre del 2021, il numero complessivo di registrazioni di nuove imprese è stato pressoché stazionario (+0,2%).