Immobiliare: offerta di case in condivisione crolla del 43% nel 2022

8 Settembre 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’offerta di appartamenti in affitto condiviso è diminuita del 43% nell’ultimo anno, in linea con la forte riduzione dello stock di alloggi in locazione, secondo il consueto rapporto sulle stanze in affitto di idealista.
Nella maggior parte di essi il calo del prodotto disponibile è stato molto pronunciato, con diminuzioni di oltre il 60% a Lecce (-64%), Cagliari (-64%), Bari e Milano (entrambe -61%). Tra i principali centri universitari spiccano i cali di Bologna (-53%), Firenze (-52%), Roma e Napoli (entrambe -48%). Padova e Catania segnano un calo rispettivamente del 46% e del 44%. Torino si ferma al 40%.
Solo in 5 dei 42 capoluoghi monitorati c’è una disponibilità di stanze superiore a un anno fa. L’aumento maggiore si è verificato a Catanzaro, dove le persone che cercano di affittare una stanza hanno il 27% in più di offerta tra cui scegliere. Incrementi anche a Caserta (25%), Vicenza (22%), Venezia (19%), e Trento (5%).