Il Sole 24 Ore, AD Moscetti: “Ottimista per il futuro”. Aumento capitale da 70 milioni

28 Marzo 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Il nuovo cda de Il Sole 24 Ore? È ben organizzato. A dirlo è l’amministratore delegato del gruppo Franco Moscetti nel corso di un incontro organizzato da Assogestioni. L’aumento di capitale per rafforzare la solidità patrimoniale del gruppo editoriale dovrebbe aggirarsi intorno ai 5o-70 milioni e secondo il presidente Giorgio Fossa sarebbe bene per l’azienda che Confindustria riducesse la sua attuale quota per renderla più contendibile. L’associazione degli industriali non ha escluso una riduzione della quota di controllo come conseguenza della ricapitalizzazione.

“Oggi il nuovo Cda è ben organizzato. C’è un presidente che ha solo poteri di rappresentanza, quindi non c’è alcuna confusione. Abbiamo organizzato tutti i comitati che stanno lavorando molto bene e ci sono professionalità importanti nel Cda che stanno dando un contributo importante (…) molto ottimista per il futuro di questa realtà, anche se le difficoltà sono sotto gli occhi di tutti. Tutti dovrebbero lavorare con la diligenza del buon padre di famiglia, ma qualcuno evidentemente si è distratto: chi doveva essere attento al controllo o non ha controllato o si è fidato troppo”.