Guerra Ucraina: rublo ai massimi di due anni sul dollaro e sull’euro

4 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il rublo balza ai massimi di due anni sia contro il dollaro che contro l’euro, mentre l’Unione europea ha proposto un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia che prevedono un embargo del petrolio. Il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha proposto un graduale embargo petrolifero sulla Russia, oltre a sanzionare la sua banca principale nel tentativo di accentuare l’isolamento di Mosca.

Attorno alle 9,50, il rublo è salito dello 0,7% sul dollaro a 70,49, dopo aver toccato 68,625 nei primi scambi, al massimo da giugno 2020. La divisa guadagna l’1,2% a 73,87 nei confronti dell’euro dopo aver toccato 72,00, massimo da febbraio 2020.

Gli operatori di mercato si chiedono se il tasso attuale sia sostenibile alla luce delle restrizioni, dopo che il rublo è affondato a un minimo storico all’inizio di marzo, quando le nazioni occidentali hanno colpito Mosca e il suo sistema finanziario con sanzioni senza precedenti a seguito dell’invasione in Ucraina.