Gota (Fideuram Vita): “Evoluzione dalla “Wealth Management Company” alla “Wealth Management & Protection Company”

17 Ottobre 2019, di Alessandra Caparello

Il Gruppo Intesa Sanpaolo, lanciando il Piano d’Impresa 2018-2021 ha modificato il proprio modello di business, promuovendo la componente assicurativa dedicata alla protezione ed evolvendo dalla “Wealth Management Company”, sviluppatasi nel Piano d’Impresa 2014-2017, alla “Wealth Management & Protection Company” attuale.

Così  Maria Luisa Gota, AD e DG di Fideuram Vita, nel corso dell’Insurance Day “Governare la Disruption, Assicurare la Sostenibilità”, in corso oggi e domani presso al “Fabbrica del Vapore” di Milano.

La Divisione Insurance ha saputo trasformare con successo la propria attività assicurativa “Vita” tradizionale, basata su prodotti semplici, facilmente inseribili nel portafoglio dei clienti, verso un’offerta di prodotti più evoluti, in grado di generare valore per il cliente anche in un mutato contesto di tassi bassi destinati a durare e con una nuova normativa di vigilanza particolarmente prudenziale.

Analogamente, anche il ramo “Danni” è stato sviluppato con nuove strategie: importanti iniziative di formazione del personale interno e delle reti distributive, innovazione di prodotto, creazione di una nuova piattaforma digitale, oltre a un efficientamento delle delicate fasi di post-vendita, prevendendo inserimenti fino a 500 nuove risorse, fra interni ed esterni, al 2021.