Goldman Sachs: utili e fatturato meglio delle attese, boom divisione reddito fisso. Titolo scatta di oltre +3% a Wall Street

18 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Goldman Sachs ha annunciato di aver assistito nel secondo trimestre del 2022 a un calo degli utili pari a -48% a $2,79 miliardi, o di $7,73 per azione, soffrendo in modo particolare la flessione del fatturato della divisione di investment banking, che ha caratterizzato tutto il settore bancario.

L’eps di Goldman Sachs è stato migliore dei $6,58 per azione attesi dal consensus degli analisti intervistati da Refinitiv. Il fatturato è sceso del 23% a $11,36 miliardi, battendo le attese degli analisti di 1 miliardo di dollari, grazie al balzo del fatturato della divisione del reddito fisso, pari a +55%.

Il giro d’affari dell’unità si è attestato a $3,61 miliardi, meglio dei $2,89 miliardi stimati dal consensus di StreetAccount, grazie alla crescita delle attività di trading sui tassi di interesse, le commodities e le valute.

Il fatturato della divisione di equities è balzato dell’11% a $2,86 miliardi, meglio dei $2,68 miliardi stimati.

Il titolo Goldman Sachs balza del 3,66% in premercato a Wall Street.