Goldman Sachs fa il pieno di utili: +47% nel terzo trimestre

18 Ottobre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Dopo un inizio d’anno sottotono, Goldman Sachs riparte nel terzo trimestre, periodo durante il quale, la banca d’affari Usa ha visto salire utile e fatturato, battendo le previsioni degli analisti. Il merito si deve soprattutto al fatturato generato dal trading (+17%).

Nei tre mesi tra luglio e settembre, Goldman ha messo a segno profitti netti per 2,09 miliardi di dollari, 4,88 dollari per azione, il 47% in piu’ rispetto agli 1,426 miliardi, 2,90 dollari per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso. L’utile applicabile agli azionisti ordinari e’ salito del 58% a 2,1 miliardi di dollari.

Il fatturato e’ salito del 19% a 8,168 miliardi di dollari, dai 6,861 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso, quando sui conti aveva pesato il rallentamento delle attivita’ di trading, soprattutto nel reddifo fisso. Gli analisti attendevano un utile di 3,82 dollari per azione su un giro d’affari di 7,42 miliardi.