Global Tech Ventures (GTV), raccolti 2,5 milioni in un mese

1 Marzo 2021, di Mariangela Tessa

Due milioni e mezzo di raccolta in un mese e l’annuncio di un’altra importante exit entro la fine dell’anno, dopo la precedente comunicazione della quotazione di 23andMe.

E’ quanto ha ottenuto Global Tech Ventures (GTV)– holding che co-investe con i principali fondi di Venture Capital europei e americani, nelle più promettenti aziende tecnologiche e digitali, a livello globale, con un focus sul mercato statunitense- che lo scorso gennaio ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su CrowdFundMe, unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Corporate Debt) quotata a Piazza Affari.

GTV finora ha investito 5 milioni di dollari (raccolti da investitori privati e family office) in dieci aziende ad alto potenziale di crescita, tra cui 23andMe, Coursera, Rapyd, Bird, Convoy e, soprattutto Toast, software house per la gestione online degli ordini di ristoranti che in questi giorni ha annunciato la quotazione al Nasdaq entro la fine dell’anno, operazione che valorizzerebbe la società a 20 miliardi di dollari, secondo fonti interne di Toast e riportate dal Wall Street Journal, dall’ultima valutazione di 8 miliardi. La società ha preso contatto con Goldman Sachs and JPMorgan Chase al fine di organizzare un’IPO.

Tutti coloro che investono, o investiranno, nella campagna di equity crowdfunding di Global Tech Ventures su CrowdFundMe, che si concluderà a fine marzo e la cui raccolta finora si attesta a circa 2.5 milioni (con l’obiettivo di arrivare a 3 milioni entro la chiusura), entreranno nel capitale di Toast e degli altri titoli del portafoglio della holding, a fronte di un investimento minimo di ingresso di 10mila euro (contro i 250mila dollari normalmente richiesti dalla holding per un primo accesso).

I fondi raccolti su CrowdFundMe confluiranno nella nuova società veicolo, GTV Italia Srl, i cui soci parteciperanno pro quota, attraverso l’aumento di capitale, sia agli attuali investimenti della holding Global Tech Ventures che a nuovi (5-6 in base al capitale raccolto) in società internazionali, entro i successivi 12 mesi.