Giappone, crollo record (-27,8%) del Pil nel secondo trimestre

17 Agosto 2020, di Redazione Wall Street Italia

Brutti numeri quelli comunicati stamattina a Tokyo. L’economia del Giappone ha evidenziato una contrazione senza precedenti nel secondo trimestre dell’anno. Il Prodotto interno lordo (Pil) della terza maggiore economia mondiale ha registrato nel periodo aprile-giugno una flessione annualizzata del 27,8% rispetto ai tre mesi prima, facendo peggio del previsto.
Gli economisti avevano stimato una caduta del 26,9%. Nei primi tre mesi del 2020 il Pil della Giappone era sceso del 2,5% su base annualizzata (dato rivisto dal precedente -2,2%). Ora, dopo tre trimestri consecutivi di contrazione l’economia nipponica è tornata ai livelli del 2011, dopo lo tsunami e il disastro nucleare.