Germania: IFO giù anche a luglio e aggiunge segnali di recessione

25 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nuovo calo per l’indice IFO a inizio del terzo trimestre. L’indice Ifo sul clima degli affari in Germania segna 88,6 punti a luglio dal precedente 88,6 e contro le stime del consensus a 90,2 punti. L’indice sulle condizioni correnti invece passa da 99,3 precedenti agli attuali 7,7 contro i 98 attesi.

“Altri segnali recessivi – asseriscono gli esperti di Ing – . Sia la componente della valutazione attuale che quella delle aspettative sono diminuite, con la componente delle aspettative che ha registrato il calo più netto da marzo e il terzo calo più grande dall’inizio della pandemia. L’indice Ifo di oggi mostra che l’elenco dei rischi al ribasso per l’economia tedesca è sempre più lungo”. In attesa dei dati sul PIL del secondo trimestre, gli analisti di Ing rimarcano come gli ultimi dati macroeconomici hanno confermato la preoccupazione che l’economia potrebbe essersi già contratta nel secondo trimestre dell’anno.