Genish (Telecom): “Sì al controllo della rete, ma non necessariamente al 100%”

17 Novembre 2017, di Mariangela Tessa

Amos Genish, numero uno di Telecom, ha ribadito che la società di tlc intende mantenere il controllo della rete, sebbene ciò non significhi detenerne il 100 per cento. Lo riporta l’agenzia Bloomberg.

“Manteniamo il controllo ora e in futuro – ha detto ieri il manager a Barcellona alla conferenza sulle tlc – Il che non significa proprieta’ al 100%”. La vendita di una quota “è un’opzione se l’opportunità è giusta” e se “aggiunge valore”, ha continuato. “Non vogliamo che qualcuno ci costringa (a vendere, ndr), vogliamo farlo alle nostre condizioni, quando realmente crederemo sia necessario e qualora aggiunga valore ai nostri azionisti”.