Generali: interrotto rapporto lavoro con Luciano Cirinà

28 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Il consiglio di amministrazione di Generali ha deciso di interrompere con effetto immediato il rapporto di lavoro con Luciano Cirinà, candidato ceo nella lista di Caltagirone che si contrappone a quella del cda uscente. “La decisione è motivata dalla violazione degli obblighi di lealtà e dalla grave violazione di altri obblighi previsti dal contratto di lavoro”, si legge nella nota del Leone di Trieste. Cirinà era stato sospeso dall’incarico di Austria & Cee regional officer lo scorso 23 marzo.

La settimana scorsa è stato presentato da Claudio Costamagna (candidato presidente) e Cirinà un programma alternativo. “Target ambiziosi, ma a nostro avviso con troppi punti interrogativi”, segnalano gli analisti di Equita che hanno confermato la raccomandazione hold su Generali, con target price di 20,3 euro.

Intanto a Piazza Affari il titolo Generali sale di circa il 4,6% a 20,32 euro.