Ftse Mib rimbalza, sprint di Tenaris e Stellantis

3 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Prevalenza degli acquisti oggi sui mercati dopo il deciso calo della vigilia. Il Ftse Mib segna in chiusura +1,61% a 24.242 punti. Cresce l’attesa per la riunione della Fed, che inizia oggi e domani sera dovrebbe partorire un rialzo di tassi di 50 punti base dopo l’aumento di un quarto di punto deciso a marzo. Focus anche su quello che dirà il presidente della Fed, Jerome Powell.

Tra i titoli più caldi oggi sul Ftse Mib spicca Campari con oltre +2,24% in area 10,71 euro in scia alla diffusione dei conti superiori alle attese. Il primo trimestre del gruppo del beverage ha riportato un utile di gruppo prima delle imposte pari a 107 milioni (+65,1%) e un utile del gruppo prima delle imposte rettificato che è salito del 74,1% a quota 111,7 milioni. Il ceo Kunze-Concewitz ha confermato la guidance che indica Ebit margin stabile su vendite 2022.

Tra le banche scatto in avanti di Intesa Sanpaolo (+1,97%) con il settore che oggi trova sponda dai risultati oltre le attese di BNP Paribas. Progresso del 3,18% per Stellantis che ha annunciato l’acquisto di Share Now.

Infine, seduta avanti tutta per Tenaris (+4,56%). Il titolo è finito sotto la lente degli analisti, con Credit Suisse che ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo da 8,8 a 8,9 euro in scia alla pubblicazione dei risultati del primo trimestre 2022, mantenendo la raccomandazione ‘underperform’. “Sebbene ci aspettassimo un outlook positivo per il secondo trimestre dell’anno, la guidance annunciata da Tenaris per la seconda parte dell’anno, con ulteriori ricavi in aumento e margini stabili rispetto alla prima parte del 2022, è stata sorprendente”, scrive il broker svizzero.