Ftse Mib inaugura giugno in calo, male Saipem e TIM

1 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Ftse Mib inaugura giugno in calo, male Saipem e TIM

Piazza Affari debole oggi. L’indice Ftse Mib segna in chiusura -0,9% a quota 24.283 punti. Tra le big del listino milanese spicca il -4% di Saipem. In deciso calo anche Ferrari, Recordati e Campari con cali del 2 per cento circa. Male Unicredit con -1,7%. Tra i peggiori TIM (-3,49%) dopo i rialzi dei giorni scorsi in scia all’ufficializzazione dell’intesa per l’avvio della rete unica Tim-Open Fiber. Su questo tema è intervenuto, in una lunga intervista a “La Repubblica”, Arnaud de Puyfontaine, ceo di Vivendi, siede dal dicembre 2015 nel cda di Telecom Italia. “Penso che la creazione di una rete unica sia l’opzione che potenzialmente creerebbe più valore per Tim; ma se il reale valore non fosse riconosciuto, dato che siamo un investitore industriale di lungo periodo, siamo pronti a valutare altre opzioni capaci di rivelare tutto il potenziale di Tim nell’interesse di tutti gli stakeholders”, ha dichiarato Arnaud de Puyfontaine che si è detto pronto a lavorare a fianco della Cdp per la rete unica, purché le valutazioni rendano giustizia a Tim.

Poco mossa Snam (-0,26%) che ha acquistato da Golar LNG un rigassificatore galleggiante per 350 mln di dollari.