Ftse Mib chiude a +0,57%, in corsa Atlantia e le big bancarie

14 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari in rialzo nell’ultima seduta della settimana. Domani e lunedì la Borsa rimarrà chiusa per le festività pasquali. Il Ftse Mib segna a fine giornata +0,57% a 24.862 punti. Niente sorprese oggi dalla Bce che continua nel suo percorso graduale di normalizzazione della politica monetaria. Nello statement unico elemento di novità è il riferimento al fatto che gli sviluppi inflazionistici rafforzano l’aspettativa che gli acquisti netti nell’ambito del QE dovrebbero concludersi nel terzo trimestre. “Dopo una svolta aggressiva nel mese di marzo volta a ridurre gli acquisti di obbligazioni un po’ più velocemente del previsto, la riunione odierna della BCE è stata una sorta di non-evento in termini di eventuali nuove notizie, anche perché piuttosto ravvicinata all’ultimo meeting”, spiega Charles Hepworth, Investment Director di Gam.

A Milano tiene banco Atlantia (+4,29% a 22,83 euro) dopo che Edizione, holding che fa capo alla famiglia Benetton, e Blackstone hanno annunciato il lancio di un’OPA totalitaria a 23 euro per azione finalizzata al delisting del titolo. Il fondo statunitense Blackstone si è detto pronto a giocare un ruolo nel prossimo capitolo di sviluppo del gruppo infrastrutturale.

Tra le banche sia Unicredit che Intesa Sanpaolo hanno terminato la seduta a +1,38%. Tra i titoli in affanno spicca TIM con oltre -2 per cento.