Fed, rialzo record tassi: forte scivolone dei rendimenti dei Treasuries, fiducia in lotta Powell contro inflazione

16 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Tonfo dei tassi dei Treasuries Usa, dopo l’annuncio del rialzo dei tassi record dal 1994 da parte della Fed di Jerome Powell. I tassi sono stati alzati di 75 punti base, al nuovo range compreso tra l’1,5% e l’1,75%, al valore più alto dal periodo precedente l’esplosione della pandemia Covid-19. I tassi sui Treasuries a 10 anni sono crollati, subito dopo l’annuncio, di 18 punti base, al 3,301%, dopo essere volati alla vigilia al record degli ultimi 11 anni, al di sopra del 3,49%. I tassi a due anni, più sensibili alle decisioni di politica monetaria della Fed, sono scivolati di oltre 22 punti base, al 3,216%. Il forte calo dei rendimenti dei Treasuries si spiega con la fiducia, da parte dei mercati, nella capacità della Fed di arginare l’impennata dell’inflazione, salita dell’8,6% su base annua a maggio, al ritmo record degli ultimi 40 anni.