FED, le mosse da qui al 2023 secondo ING: rialzi dei tassi rallentano, poi via ai tagli

1 Luglio 2022, di Redazione Wall Street Italia

La FED continuerà nel breve sulle sue mosse restrittive, anche per tenere a bada l’inflazione, ma poi pian piano allenterà la stretta nei prossimi 12 mesi. A evidenziarlo è una stima di ING sulle possibili scelte future della banca centrale americana.

Secondo l’istituto di credito olandese, la FED a luglio farà un rialzo di 75 punti base, poi a settembre e novembre di 50 punti base, a dicembre 25 punti base per poi spostarsi al taglio dei tassi nella seconda metà del 2023. Il Quantitative Tightening proseguirà finché non comincerà la sforbiciata sui tassi d’interesse.