Eurozona: marzo nero per le costruzioni

19 Maggio 2020, di Mariangela Tessa

Flessione a due cifre per la produzione nel settore delle costruzioni nella zona euro, che è calata del 14,1%, nella Ue del 12% rispetto a febbraio, quando era caduta dello 0,5% e dello 0,2%.

Rispetto a un anno prima, la flessione è stata rispettivamente del 15,4% e de 13,4%. Lo indica Eurostat.

Rispetto a febbraio in Francia il calo più forte, -40,2%, seguita dall’Italia, -36,2%. Rispetto a marzo 2019 Francia -41,2%, Italia -35,4%.