Eurozona: a giugno PMI servizi in calo a 52,8 punti

23 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

Nel mese di giugno, l’indice PMI servizi flash della zona euro segna 52,8 punti dai 55,5 attesi e contro i 56,1 precedenti. Così S&P Global secondo cui l’indice manifatturiero tocca i 52 punti dai 53,9 attesi e 54,6 precedenti. L’indice composito segna invece 51,9 punti da 54 attesi e contro i 54,8 precedenti.
“La crescita economica dell’Eurozona sta mostrando segni di rallentamento, poiché il vento di coda della domanda repressa dovuta alla pandemia si sta già esaurendo, essendo stato compensato dallo shock del costo della vita e dal crollo della fiducia delle imprese e dei consumatori” scrive S&P secondo cui “Il rallentamento significa che gli ultimi dati segnalano un tasso di crescita del PIL di appena lo 0,2% alla fine del secondo trimestre, in netto calo rispetto allo 0,6% della fine del primo trimestre, con un probabile peggioramento nella seconda metà dell’anno. L’afflusso di nuove imprese si è arrestato, a causa del crollo della domanda di beni e della riduzione della domanda di servizi da parte dei consumatori, in particolare a corto di liquidità”.