16:26 lunedì 10 Giugno 2024

Energia, calo nelle importazioni di petrolio in Italia nel primo trimestre 2024

Nel primo trimestre del 2024 l’Italia ha importato 14,5 milioni di tonnellate di petrolio, segnando un decremento del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2023. Questo è quanto emerge dai dati preliminari forniti da Unem nel suo aggiornamento mensile dei numeri dell’energia.

La Libia, dopo un lungo periodo, è tornata a essere il primo fornitore di petrolio dell’Italia, seguita da Kazakhstan, Azerbaijan e Stati Uniti. Al contrario, si è registrato un forte calo degli arrivi di petrolio dal Medio Oriente.

Secondo i dati provvisori, ad aprile 2024 i consumi petroliferi in Italia sono aumentati del 3,9% rispetto ad aprile 2023, con una performance particolarmente positiva per la benzina (+7,6%) e il jet-fuel (+17%). Complessivamente, nel primo quadrimestre del 2024, i consumi petroliferi sono cresciuti dello 0,8% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Breaking news

13:32
Wide Group entra in Assco Broker e rafforza la presenza nel Nord Italia

Wide Group, un’importante società di intermediazione assicurativa, ha annunciato l’acquisizione di Assco Broker, espandendo così la sua rete nel nord Italia. Questa mossa strategica non solo amplia l’organico di Wide Group ma rafforza anche la sua posizione nel settore assicurativo italiano, promettendo sinergie significative in termini di competenze e reti commerciali.

13:00
Intesa Sanpaolo amplia i servizi di prelievo gratuito in collaborazione con Mooney

Intesa Sanpaolo ha esteso il servizio di prelievo gratuito ai suoi clienti presso i punti vendita Mooney fino al 30 giugno 2025. Questa iniziativa permette di prelevare fino a 250 euro al giorno per i possessori di carte di debito del gruppo bancario.

11:09
Ferrari introduce pagamenti in criptovalute anche in Europa

Ferrari estenderà il sistema di pagamento in criptovalute ai concessionari europei entro fine luglio, dopo il successo negli Stati Uniti. Entro il 2024, il sistema sarà esteso a tutti i paesi dove le criptovalute sono legalmente accettate.

10:40
Deutsche Bank, perdita netta di 143 milioni di euro nel secondo trimestre

Deutsche Bank ha riportato una perdita netta di 143 milioni di euro nel secondo trimestre del 2023, principalmente a causa di un accantonamento di 1,3 miliardi di euro legato alla controversia sull’acquisizione di Postbank. Tuttavia, i ricavi trimestrali sono aumentati del 2%, trainati dalla crescita della divisione investment banking.

Leggi tutti