Elusione fiscale: maxi multa per l’Espresso di Carlo De Benedetti

2 Ottobre 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Maxi multa da 175 milioni per l’ingegnere Carlo De Benedetti in merito ad una vicenda di elusione fiscale trascinatasi per 26 anni.

I fatti risalgono al 1991 quando il gruppo L’Espresso incorporò l’allora Repubblica con la Cartiera di Ascoli provocando un‘elusione fiscale, relativa ai benefici ottenuti e alle plusvalenze, aprendo un contenzioso che ha portato, nel 2012, alla condanna in appello con una multa da 225 milioni, lievitata per interessi fino agli attuali 388,6 milioni. Si attendeva il giudizio della Cassazione ma si è evitato grazie ad un accordo tra L’Espresso e Fisco.