Effetto lockdown da Covid: Moody’s taglia stime Pil Cina 2022

30 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Moody’s ha rivisto al ribasso le stime sulla crescita del Pil cinese nel 2022 al 4,5% dal 5,2%, prevedendo un’accelerazione dell’economia al ritmo del 5,3% nel 2023. L’agenzia di rating ha motivato il downgrade con gli effetti che i lockdown imposti in Cina per arginare la nuova ondata di Covid avranno sul’economia. In ogni caso, “prevediamo una ripresa degli investimenti in asset fissi nel secondo semestre, mentre la normalizzazione della domanda di beni e la valuta (yuan) più debole dovrebbero sostenere la crescita delle esportazioni. Ma le spese per consumi si rafforzeranno solo se le preoccupazioni relative al virus si smorzeranno, insieme alle restrizioni imposte”.