Didi: per l’Uber cinese incubo finito? Titolo schizza di oltre +50% a Wall Street

6 Giugno 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’incubo per l’Uber cinese Didi Global è finito? Il mercato ci scommette. Il titolo del colosso di ride-sharing cinese, scambiato a Wall Street dopo l’Ipo lanciata alla fine di giugno del 2021, vola di oltre il 50% circa.

Incidono le indiscrezioni del Wall Street Journal, secondo cui le autorità di Pechino avrebbero messo la parola fine a un’indagine durata un anno, e sarebbero di conseguenza pronte a togliere il bando che impediva ai potenziali clienti del gruppo di scaricare l’APP dagli APP store cinesi.

Fonti vicine al dossier hanno riferito che Didi potrebbe tornare ad aggiungere nuovi utenti già a partire dalla prossima settimana.

I guai per il gigante sono arrivati con la decisione delle autorità cinesi, subito dopo la sua quotazione sul Nyse, di impedire a nuovi utenti di scaricare l’APP, sulla scia delle preoccupazioni per la raccolta di dati personali .

In particolare, il governo di Pechino aveva preso la decisione di rimuovere l’App di Didi dal servizio di messaggistica di Tencent, WeChat, e da Alipay di Ant Group, entrambe note come super App.