Cyber-attacchi e uragano Harvey pesano sui conti FedEx.

20 Settembre 2017, di Mariangela Tessa

Cyber-attacchi e uragani pesano sui conti FedEx. Il colosso americano delle spedizioni ha chiuso il suo primo trimestre fiscale con utili inferiori alle stime degli analisti, colpa di “sfide operative significative” dovute al cyber-attacco subito dalla controllata olandese TNT Express a fine giugno e all’urgano Harvey che il 25 agosto scorso mise in ginocchio il Texas.

Gli utili sono risultati pari a 596 milioni di dollari o 2,19 dollari per azione, in calo dai 715 milioni o 2,65 dollari per azione dello stesso trimestre dell’esercizio precedente.