Crypto in forte affanno, Ethereum -10% dopo problemi in test verso Merge

27 Maggio 2022, di Redazione Wall Street Italia

Criptovalute sotto pressione anche oggi. Il rimbalzo dei mercati azionari, con ritorno parziale del risk-on dopo una lunga striscia di cali settimanali per Wall Street, non sembra offrire sponda alle crypto che in questo 2022 avevano visto crescere la correlazione con l’azionario.

A spiccare sono i cali dell’ethereum. Il token Ether stamattina segna -10% circa di saldo a 24 ore con prezzi in area 1.750 dollari. Molto male anche Cardano (-9%) e Solana (-12,5%). Tiene meglio il bitcoin con -2,5% in area 28.840 dollari.

In questi giorni la rete Ethereum ha avuto degli intoppi mentre si avvicina il suo atteso Merge update atteso ad agosto. Il Merge prevede di spostare Ethereum da una rete proof-of-work (PoW) a una proof-of-stake (PoS), rendendo la blockchain più efficiente dal punto di vista energetico.

Mercoledì, la catena Beacon cruciale di Ethereum, o catena proof-of-stake, ha riscontrato un problema di “riorganizzazione”, che potrebbe presentare un potenziale rischio per la sicurezza della rete. “I team di clienti si sono dati da fare per capire la situazione in modo da poter capire cosa risolvere nelle ultime due ore”, twittato il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin.

La Beacon Chain è in fase di test e il problema riscontrato potrebbe rallentare il Merge. Quello di mercoledì è il primo intoppo dopo tutta una serie di test che avevano dato esiti positivi e l’8 giugno era previsto il primo Merge di prova tra la nuova blockchain basata su PoS ed una di quelle vecchie basate su PoW.