Credit Agricole: esposizione di circa 6,4 miliardi di euro verso Russia ed Ucraina

7 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

Credit Agricole ha un’esposizione di circa 6,4 miliardi di euro (7 miliardi di dollari) verso Russia ed Ucraina. L’esposizione totale della banca francese rappresenta circa lo 0,6% del suo portafoglio complessivo di prestiti commerciali e comprende circa 4,9 miliardi di euro relativi alla Russia, mentre gli impegni di prestito commerciale per l’Ucraina sono pari a circa 1,5 miliardi di euro.
La banca francese ha precisato che la situazione della Russia non avrà alcuna conseguenza sulla distribuzione del suo dividendo per il 2021. La settimana scorsa, la Raiffeisen Bank International AG ha annunciato che stava fermando il pagamento del suo dividendo.
Un numero crescente di banche europee sta cercando di placare le preoccupazioni degli investitori sulla loro esposizione alla Russia e all’Ucraina, mentre il presidente Vladimir Putin ha ribadito nel fine settimana che la guerra continuerà fino a quando l’Ucraina non accetterà le sue richieste. L’invasione ha mandato in tilt la valuta russa e i mercati, facendo temere che le aziende non saranno in grado di ripagare i prestiti alle banche europee o che i prestatori saranno costretti a ritirarsi.