Confcommercio: in aumento a gennaio il disagio sociale

6 Marzo 2018, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Sale a gennaio il Misery Index Confcommercio, l’indice che misura disagio sociale  e disoccupazione in Italia. Il MIC si è attestato, nel mese di gennaio, a 18,3 punti, un decimo di punto in più rispetto a dicembre, per effetto dell’aumento della disoccupazione estesa (+0,2%) e dei prezzi dei beni e servizi ad alta frequenza d’acquisto (+1,3%).

“Il dato conferma la sostanziale tendenza alla stabilizzazione dell’indicatore, che da giugno del 2017 mostra movimenti molto contenuti. Nonostante le dinamiche produttive positive registrate negli ultimi mesi, i livelli occupazionali fanno infatti fatica a migliorare. La disoccupazione resta dunque sostanzialmente stabile, impedendo una diminuzione rilevante dell’area del disagio sociale. Sempre a gennaio, i prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d’acquisto sono aumentati dell’1,3% su base annua, due decimi di punto in meno rispetto a dicembre”.