Coldiretti: 2 miliardi di danni per l’agricoltura per clima impazzito

16 Agosto 2017, di Mariangela Tessa

Il clima impazzito lascia il segno sull’agricoltura con danni stimati superiori ai 2 miliardi di euro nel 2017. E’ quanto ha detto Coldiretti in un’analisi in occasione della diffusione dei dati Istat sul Pil relativi al secondo trimestre.

La mancanza di acqua – sottolinea Coldiretti – ha colpito tutte le produzioni, dagli ortaggi alla frutta fino ai cereali, ma anche i vigneti e gli uliveti ed il fieno per l’alimentazione degli animali per la produzione di latte. In questa situazione nelle campagne è crisi per la frutta estiva con le quotazioni che non coprono i costi di produzione e fanno chiudere le aziende.

I prezzi rispetto allo scorso anno sono in calo dal 20% per le pesche al 34% per i cocomeri, dal 44% per i meloni al 45% per i cavolfiori secondo elaborazioni Coldiretti sugli ultimi dati Ismea.