CNH Industrial: ricavi 2021 in crescita a 33,4 mild di dollari, dividendo di 0,28 euro ad azione

8 Febbraio 2022, di Redazione Wall Street Italia

CNH Industrial ha comunicato oggi i risultati finanziari del quarto trimestre oltre che dell’intero 2021. Nell’ultimo anno di attività prima dello spin-off da Iveco Group, ha registrato ricavi consolidati pari a 33,4 miliardi di dollari, in aumento del 28% rispetto ai 26 miliardi di dollari ottenuto l’anno precedente.
La società inoltre ha chiuso il 2021 con un utile netto pari a 1.760 milioni di dollari e un risultato diluito per azione adjusted pari a 1,35 dollari. Il risultato operativo adjusted delle attività industriali è balzato a 2,11 miliardi di dollari, con una marginalità del 6,7%, mentre il risultato finale è stato anch’esso positivo per 1,76 miliardi di dollari. Escludendo il contributo apportato da Iveco Group, CNH ha realizzato ricavi per 19,5 miliardi di dollari e un utile netto adjusted di 1,75 miliardi.
La liquidità netta delle attività industriali di CNH, a fine 2021, era pari a 288 milioni di dollari, contro i 786 milioni di inizio anno, questo principalmente per effetto dell’esborso per le acquisizioni del 100 % di Raven da 2,2 miliardi di dollari.
Il Cda di CNH ha fornito anche alcune indicazioni finanziarie, infatti per il 2022 sono stimati ricavi netti in crescita tra il 10 e il 14%. Per quanto riguarda i dividendi, il management ha proposto la distribuzione di un dividendo 2022, relativo all’esercizio 2021, di 0,28 euro ad azione per un totale di 380 milioni.

Intanto in Borsa il titolo si muove sulla parità a quota 12,85 euro ad azione.